L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
27 luglio 2015

Parere sulla delega fiscale; schema di decreto legislativo n.183 recante revisione del sistema sanzionatorio

Audizioni ANM

Audizioni ANM

In estrema sintesi, limitando l’esame ad alcune delle novità più rilevanti e incidenti sulla disciplina penale contenuta nel D. Lgs. n. 74/2000, lo schema di decreto legislativo:



  • introduce il nuovo reato di omessa dichiarazione di sostituto d’imposta (art. 5 comma 1 bis D. Lgs. n. 74/2000),

  • eleva le soglie di punibilità previste per i reati di cui agli artt. 3, 4, 5, 10 bis e introduce soglie di punibilità per i reati di cui agli artt. 10 ter e 10 quater D. Lgs. n. 74/2000,

  • aumenta la pena prevista per i reati di omessa dichiarazione e di occultamento o distruzione di documenti contabili, 

  • modifica le fattispecie di cui agli artt. 3 e 4 D. Lgs. n. 74/2000,

  • detta una disciplina specifica della confisca,

  • introduce speciali cause di non punibilità per le fattispecie di cui agli artt. 4, 5, 10 bis, 10 ter e 10 quater comma 1,

  • rafforza il regime dell’attenuante prevista in caso di estinzione del debito tributario.


Su tale intervento devono formularsi alcune osservazioni critiche.


Leggi tutto il parere ANM



Scarica l'allegato
Audizione_decreti_fiscali_parereANM27lug15 | docx, 157 kb

stampa
Stampa