L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.

12 novembre 2013

In ricordo di Riccardo Palma

Direzione Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena, assassinato dalle Brigate Rosse.

Riccardo Palma
(Roma, 12 maggio 1915 - Roma, 14 febbraio 1978)
Direttore dell'Ufficio VIII della Direzione Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena, ucciso a Roma dalle Brigate Rosse.

"Lo uccisero perché era un obiettivo semplice…fu colpito in quanto simbolo e non per le funzioni che ricopriva": è il figlio Fabio a ricordare così Riccardo Palma, barbaramente ucciso a Roma la mattina del 14 febbraio 1978 , mentre sta andando al lavoro con la sua "128", per mano delle Brigate Rosse e dalla stessa arma che poco dopo avrebbe ucciso Aldo Moro. Giudice in Abruzzo, pm a Roma, sostituto procuratore generale a Milano, Palma nel 1978 era da tempo a capo della Direzione Generale Istituti di Prevenzione e Pena. Occuparsi di edilizia penitenziaria, di costi , di tempi , di collaudi dei lavori diveniva nel delirio brigatista occuparsi di "carceri speciali", "essere servo delle multinazionali". Giovanni Leone lo potè ricordare come simbolo di "una Magistratura che non ha ceduto e non cede" al "ricatto della paura": forse perché , come sottolinea ancora il figlio Fabio, "del suo lavoro aveva una visione romantica, la Magistratura era il suo sogno e la sua massima aspirazione".



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati