L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.

9 agosto 2011

In ricordo di Antonino Scopelliti

Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione, assassinato dalla 'ndrangheta.


Antonino-Scopelliti.jpg

(Campo Calabro, 20 gennaio 1935 - Piale, 9 agosto 1991)

«Il giudice è quindi solo, solo con le menzogne cui ha creduto, le verità che gli sono sfuggite, solo con la fede cui si è spesso aggrappato come naufrago, solo con il pianto di un innocente e con la perfidia e la protervia dei malvagi. Ma il buon giudice, nella sua solitudine, deve essere libero, onesto e coraggioso
(Antonino Scopelliti)


Ricorre oggi il 20° anniversario dall'omicidio del collega Antonino Scopelliti, assassinato in Calabria, sua terra natia, per mano mafiosa mentre rivestiva l'incarico di Sostituto Procuratore Generale presso la Suprema Corte di Cassazione ed era incaricato di preparare la requisitoria per il maxi processo contro "cosa nostra". L'Anm ricorda con commosso affetto l'opera e la nobile figura di un collega che per l'intera Magistratura italiana rimane oggi un punto di riferimento.



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati