L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

27 luglio 2010

Lettera aperta della Comm. Pari Opportunità alle colleghe e ai colleghi magistrati

La Commissione per le PariOpportunità invia una lettera aperta ai colleghi e colleghemagistrati affinché esprimano il loro punto di vista sul tema dellaparità di trattamento di genere e soprattutto su possiilisoluzioni che permettani di rendere più agevole laconciliazione tra attività professionale ed attività di curafamiliare.


ASSOCIAZIONE NAZIONALE
MAGISTRATI

Commissione Pari Opportunità



Roma, maggio 2009



Lettera aperta



a tutte le colleghe ed i
colleghi magistrati



Care amiche e cari
amici, 

          la
Commissione per le Pari Opportunità fra i generi dell'Anm è
pienamente consapevole che il percorso della parità di trattamento
fra donne e uomini in magistratura non si arresta al perseguimento
della sola effettiva maggiore presenza femminile negli organi
rappresentativi della magistratura e ritiene debba estendersi alla
ricerca di soluzioni, buone prassi, azioni positive, capaci in
concreto di rendere più agevole la conciliazione tra attività
professionale ed attività di cura familiare (per entrambi i generi,
ovviamente).

Al fine di conoscere quali tra le varie iniziative praticabili per
il raggiungimento di un così ambizioso obiettivo siano le più
urgenti e sentite dalla platea dei magistrati italiani, la C.P.O.
ritiene utile procedere ad una ricognizione dei "bisogni", delle
esigenze effettive su questa importante e decisiva questione della
conciliazione/condivisione ed intende pertanto consultare colleghe
e colleghi affinché esprimano il loro punto di vista e valutino
quali possano essere le iniziative maggiormente efficaci, opportune
ed utili per ridurre le ricadute negative su ognuno/a:





  • creazione, tendenzialmente
    generalizzata, di asili-nido all'interno dei Palazzi di giustizia o
    nelle immediate
    vicinanze;      




  • modalità di organizzazione in
    grado di realizzare maggiori flessibilità sul lavoro;




  • diversa modulazione del congedo
    di paternità;




  • altro ancora.




La Commissione è molto interessata
alla acquisizione di idee e proposte del maggior numero di colleghe
e colleghi prima di sollecitare gli organi centrali
dell'Associazione ad assumere concrete iniziative al riguardo,
perché è convinta che esse vadano necessariamente calibrate sui
nostri reali bisogni.

Siamo certe di un riscontro positivo, cioè, di ricevere tante
risposte e tanti suggerimenti, che vi preghiamo di inviare
all'indirizzo mail: href="mailto:cpo@associazionemagistrati.it">cpo@associazionemagistrati.it
in modo da investire successivamente Gec e Cdc sulla base di dati
ed esigenze frutto della riflessione di tutti gli interessati. In
attesa vi inviamo i più affettuosi saluti, nostri e di tutti i
componenti della C.P.O.



Le Coordinatrici

della Commissione Pari Opportunità dell'ANM



Evelina CANALE



   Caterina
INTERLANDI 





 




stampa
Stampa

Cerca documenti per...

Data

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati