L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.

30 agosto 2012

Anm, insulti imbarbariscono il confronto

L'Anm in relazione alle offese edinvettive rivolte, in alcuni articoli di stampa e in recentitrasmissioni televisive, nei confronti dei magistrati di Palermotitolari di delicati procedimenti, alla magistratura ed al suoorgano di governo autonomo, ribadisce ancora una volta che, se lacritica all'operato dei magistrati ed ai loro provvedimenti èlegittima e può costituire anche uno stimolo alla loro azione, essaperò deve essere corretta ed obiettiva, senza trascendere ingiudizi e nel caso di specie in insulti che attengono alla persona,alla sfera privata dei singoli e al prestigio dellaIstituzione.


L'Associazione Nazionale
Magistrati, in relazione alle offese ed invettive rivolte, in
alcuni articoli di stampa e in recenti trasmissioni televisive, nei
confronti dei magistrati di Palermo titolari di delicati
procedimenti, alla magistratura ed al suo organo di governo
autonomo, ribadisce ancora una volta che, se la critica all'operato
dei magistrati ed ai loro provvedimenti è legittima e può
costituire anche uno stimolo alla loro azione, essa però deve
essere corretta ed obiettiva, senza trascendere in giudizi e nel
caso di specie in insulti che attengono alla persona, alla sfera
privata dei singoli e al prestigio della Istituzione. Gli insulti
qualificano chi li pronuncia e imbarbariscono il confronto.



L'Anm auspica che il dibattito
ritrovi toni corretti e civili, nel dovuto rispetto del lavoro di
tutti.



 




stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati